Sindrome di Cushing

L’iperadrenocorticismo canino (HAC), o sindrome di Cushing, è una delle endocrinopatie più comunemente diagnosticate nel cane.

Distinguiamo due forme di iperadrenocorticismo: la forma ipofisaria e la forma surrenalica. Indipendentemente dalla causa, il risultato è sempre lo stesso: la produzione cronica ed eccessiva di cortisolo che porta allo sviluppo di una combinazione di sintomi clinici associati alla patologia.

Quali sono i sintomi clinici della malattia di Cushing ?

La diagnosi è sempre più precoce e spesso, alla prima valutazione, non sono presenti tutti i classici sintomi, detti sintomi “P”(Poliuria, Polidispia, Polifagia etc.). Qualsiasi combinazione di tali sintomi potrebbe essere correlata alla patologia.

Come diagnosticare la malattia di Cushing ?

La combinazione di anamnesi, segni clinici e risultati di laboratorio di routine potrebbe portare spesso a un sospetto di Cushing; tuttavia, una diagnosi certa richiede una conferma mediante uno o più test diagnostici endocrini. Per assistenza e supporto nella diagnosi di Cushing accedi qui.

Troverai una serie una di materiali di supporto, tra cui un servizio di consulenza per veterinari, completamente gratuito, e una serie di brevi webcast, tra cui quelli della dott.ssa Audrey Cook DACVIM DECVIM DABVP, che approfondisce il tema delle sfide della sindrome di Cushing e fornisce soluzioni per comunicare efficacemente con i proprietari.

Quali sono le opzioni terapeutiche per i cani affetti da malattia di Cushing?

Il trattamento della malattia di Cushing può essere chirurgico (adrenalectomia o ipofisectomia trans-sfenoidale), mediante irradiazione ipofisaria o medico. Siccome la chirurgia e la radioterapia sono procedure complesse e specialistiche, il trattamento medico è spesso la scelta più praticata. Il rilostano, è l'unico trattamento veterinario autorizzato.

Come monitorare i cani con la malattia di Cushing?

Una volta emessa la diagnosi di sindrome di  Cushing grazie a una gestione e a una terapia efficaci è possibile migliorare la qualità di vita del cane e, di conseguenza, del proprietario.
Ogni cane con la sindrome di Cushing è diverso sia nella presentazione clinica della patologia, sia nella risposta al trilostano. È necessario un monitoraggio personalizzato per essere sicuri di usare la dose appropriata per ogni paziente. 
Per maggiori informazioni sul trattamento e sul monitoraggio della sindrome di Cushing clicca qui: Monitoraggio e trattamento della Sindrome di Cushing.

Per i proprietari

Se sei un proprietario e al tuo cane è stata diagnosticata la malattia di Cushing, chiedi consiglio al tuo Medico Veterinario. Dechra ha creato vari strumenti che possono esserti d’aiuto nella gestione della patologia a casa.

Un servizio di consulenza gratuito

Diagnosticare e gestire queste patologie non è facile, pertanto Dechra ha introdotto un servizio di consulenza gratuito per tutti i Medici Veterinari a cura della dott.ssa Stefania Golinelli e del dott. Antonio Tardo, del team del prof. Federico Fracassi. Il servizio è disponibile tutti i giorni dalle 14 alle 18, telefonando al numero +39 3928857185 oppure scrivendo all’indirizzo endocrinologia.it@dechra.com

  1. Internal Report VET0818

  2. WEHNER A. GLOECKNER S., SAUTER C., KRUSE D., STOCKHAUS C. & HARTMANN, K. (2013) Association between ACTH stimulation tests, clinical signs, and laboratory parameters in dogs with hyperadrenocorticism treated with Vetoryl. (Abstract) European College of Veterinary Internal Medicine Congress, Liverpool

  3. MACFARLANE l., PARKIN T., RAMSEY I. (2016) Pre-trilostane and three-hour post trilostane cortisol to monitor trilostane therapy in dogs Veterinary Record 179 (23): 5

keyboard_arrow_up